Excel
Home Excel Windows 98 Word Access Windows XP PC Facile Extra

 

 

                                                                   

Cliccando su questo pulsante accedi alla sezione avanzata di EXCEL

http://accessexcel.altervista.org

ELEMENTI DI EXCEL   

 Spunta.gif Ordine in una formula
  Troviamo la Media. 
  Opzione "Trasponi" cos'Ŕ? Operatore "&"
  Posizione file predefinito.
  Muoversi in una cartella fra i diversi fogli di lavoro.
  Denominare i fogli di lavoro.
  Eliminare un foglio di lavoro.
  Formula per collegare i dati dei fogli di lavoro.
  Proteggiamo un foglio di lavoro e nascondiamo le formule.
  Commenti nei fogli di lavoro.
  Abbellire lo sfondo di un foglio di lavoro con una immagine.
  Calcolo della distanza fra due date.
  Numeri.
  Riempiamo le celle di numeri senza fatica.
  Aprire un file di Excel.
  I bordi delle celle.

 


Posizione file predefinito.

E' buona norma creare una cartella dove metteremo tutti i files creati con Excel.
Questo ci facilita il compito di apertura immediata di un file di Excel e il salvataggio di un file ex novo.
Per agevolare queste operazioni Ŕ opportuno settare alcune opzioni per far si che l'apertura di un file o il salvataggio di un nuovo. Perci˛ settiamo questa opzione:
1.Apriamo il programma di Excel;
2.Apriamo il men¨ STRUMENTI;
3.Selezioniamo OPZIONI;
4.Nella finestra appena aperta clicchiamo su GENERALE e nella casella "Posizione file predefinito" scriviamo il percorso completo della cartella. Per es. se la cartella dove si trovano i files si chiama ELABORAZIONE_EXCEL e questa si trova su "C", scriveremo "C:\elaborazioni_excel" senza virgolette.
5.Clicchiamo su OK ed il gioco Ŕ fatto.

Torna su


 


Muoversi in una cartella fra i diversi fogli di lavoro

Capita a volte di creare una cartella con decine di fogli di lavoro, peraltro a questi fogli abbiamo assegnato nomi descrittivi, per non perderci, come (contabilitÓ_del_mese_di_gennaio_2001). E' ovvio che dopo 3 o 4 nomi cosý lunghi si nasconderanno nella barra dove alloggiano. Per poterli richiamare saremo costretti a smanettare sulle freccette per cercare il foglio che ci interessa.
Onde evitare un esaurimento ho adottato un sistema, se volete "molto artigianale" ma mi evita confusione e stress.
Aggiungiamo alla cartella, sulla quale stiamo lavorando, un foglio extra che chiameremo MENU'. Su questo foglio inseriamo tutti i nomi che abbiamo dato ai fogli. Completato l'elenco procediamo come segue:
1.Evidenziamo il primo nome;
2.Dal menu INSERISCI clicchiamo su COLLEGAMENTO IPERTESTUALE;
3.Nella finestra che si Ŕ appena aperta clicchiamo su SEGNALIBRO;
4.In quest'ultima finestra vedremo apparire l'elenco completo di tutti i fogli della nostra cartella. Clicchiamo sul foglio che ci interessa e pigiamo OK ed ancora OK.
Ripetere i punti da 1 a 4 per tutti fogli;
Ora proviamo dal nostro MENU' l'efficienza del lavoro appena terminato. Clicchiamo su un titolo del MENU' costruito il quale ci porterÓ esattamente sul foglio desiderato.
Ovviamente questo sistema Ŕ a senso unico, possiamo spostarci dal MENU'verso i fogli di lavoro ma non possiamo tornare indietro.
Ora dobbiamo usare lo stesso procedimento per tornare indietro, ovvero sul MENU' e spostarci magari su un altro foglio.
Apriamo ogni singolo foglio eůůů..
1.Posizioniamoci su una cella (possibilmente su A1), qualsiasi cella va bene;
2.Dal menu INSERISCI clicchiamo su COLLEGAMENTO IPERTESTUALE;
3.Nella finestra che si Ŕ appena aperta clicchiamo su SEGNALIBRO;
4.In quest'ultima finestra vedremo apparire l'elenco completo di tutti i fogli della nostra cartella. Clicchiamo su MENU'e pigiamo OK ed ancora OK.
Ripetiamo i punti da 1 a 4 per tutti fogli. Se abbiamo seguito tutti i passaggi ne apprezzeremo l'utilitÓ.
GRAFICA:
Se al foglio MENU' diamo un colore di fondo BIANCO, la pagina del MENU' assumerÓ le caratteristiche di una pagina WEB. Con un minimo di fantasia potremo abbellire la pagina del MENU' a nostro piacimento.

Torna su


 


Denominare i fogli di lavoro.

Ogni volta che apriamo Excel, viene creata una nuova cartella con 3 fogli di lavoro denominati pigramente Foglio1, Foglio2, Foglio3. Per dare un nome pi¨ descrittivo ad un foglio di lavoro, per esempio "Mario", per ricordarci che in quel foglio abbiamo inserito la contabilitÓ di Mario, procediamo come segue:
1.Clicchiamo con tasto dx su Foglio1
2.Nel men¨ che appare clicchiamo su Rinomina. (Fatto questo il men¨ scompare e la scheda Foglio1 appare evidenziata e pronta per scriverci sopra il nome desiderato).
3.Scriviamo Mario ed il gioco Ŕ fatto.

Torna su


 


Eliminare un foglio di lavoro.

1.Facciamo click con il tasto dx sul foglio da eliminare
2. Appare un men¨
3. Clicchiamo su Elimina e confermiamo con un click su OK.

Torna su


 


Formula per collegare i dati dei fogli di lavoro.

Supponiamo di avere una cartella con 3 fogli di lavoro (Mario, Peppe e Andrea).
Nel foglio di Andrea vogliamo inserire i dati contenuti nella cella A1 di Mario e quelli della cella A1 di Peppe.
1. Portiamoci prima nella scheda(o foglio) di Andrea e clicchiamo nella cella dove vogliamo che appaino i dati suddetti, e digitiamo = (segno uguale)
2. Clicchiamo sulla scheda di Mario e subito dopo sulla cella A1, Excel digiterÓ automaticamente il riferimento di cella nella Barra della formula.
3. Ora digitiamo, nella barra della formula il segno + (segno pi¨).
4. Clicchiamo sulla scheda di Peppe e subito dopo sulla cella A1.
5. Premere Invio e vedremo apparire nella cella designata di Andrea il Totale dei dati contenuti nelle celle A1 di Mario e A1 di Andrea.

Torna su


 


Proteggiamo un foglio di lavoro e nascondiamo le formule.

Se dopo aver preparato un foglio di lavoro pieno di dati e formule vogliamo nascondere le formule e proteggere il nostro lavoro, Ŕ possibile farlo seguendo questa procedura:
1. Sul foglio di lavoro selezioniamo tulle le celle che contengono formule.
2. Dal men¨ Formato selezioniamo Celle.
3. Nella finestra appena aperta clicchiamo su Protezione e spuntiamo la casellina Nascosta.
4. Dal men¨ Strumenti selezioniamo Protezione , spuntiamo le 3 caselline Contenuti, Oggetti e Scenari e inseriamo una Password. Riconfermiamo la Password ed avremo nascosto le formule e protetto il nostro lavoro.

Se vogliamo rendere il foglio inattaccabile, in modo da rendere il foglio di solo lettura, allora ritorniamo sul punto 2. e spuntiamo tutte e due le caselline Bloccata e Nascosta, e completiamo la procedura come sopra descritto.

Torna su


 

Commenti nei fogli di lavoro.

A volte capita di inserire nelle celle dati che avrebbero bisogno di una nota descrittiva. Questi dati devono richiamare la nostra attenzione in qualsiasi momento torniamo sul foglio di lavoro. Quindi evidenziamo la cella con un colore diverso oppure rendiamo il numero in grassetto.
Excel mette a disposizione l'opzione COMMENTO, per aiutarci.
Se vogliamo approfittarne ecco la semplice procedura:
1.Evidenziamo la cella alla quale vogliamo assegnare un commento;
2.Da men¨ STRUMENTI selezioniamo Commento oppure clicchiamo sulla cella con il tasto dx;
3.Nella casellina di testo appena aperta inseriamo il commento;
4.Una volta completato facciamo click al di fuori della casellina di commento.
Nella cella rimarrÓ solo un triangolino rosso ad indicarci che sotto quella cella c'e' un commento.

Modificare un commento:

1.Portiamoci sulla cella dove abbiamo inserito il commento (cella con triangolino rosso);
2.Cick con il tasto dx del mouse;
3.Click sull'opzione Modifica commento e si aprirÓ la finestrella per la rielaborazione;
4.Rielaborato il commento facciamo click al di fuori della casellina.

Se fate qualche prova noterete che la casellina di commento appare solo quando passiamo con il cursore sulla cella che lo contiene. Spostando il cursore la casellina sparisce.

Se vogliamo lasciare in bella mostra il commento:

1.Portiamoci sulla cella dove abbiamo inserito il commento (cella con triangolino rosso);
2.Cick con il tasto dx del mouse;
3.Click sull'opzione Mostra commento e si aprirÓ la finestrella per rimanere sempre aperta.

La finestra di commento ci da fastidio e vogliamo chiuderla:

1.Portiamoci sulla cella dove abbiamo inserito il commento (cella con triangolino rosso);
2.Cick con il tasto dx del mouse;
3.Click sull'opzione Nascondi commento e la finestrella si nasconderÓ.

Forse vi state chiedendo cosa succede quando stampiamo un foglio di lavoro che contiene commenti.

Provate a stampare un foglio e lo saprete.


Torna su

 

Abbellire lo sfondo di un foglio di lavoro con una immagine.

Si tratta solo di visualizzazione, cioŔ rendere piu' gradevole il foglio.
Lo sfondo non viene stampato.
1.Dal menu' FORMATO >>>> FOGLIO >>>>> SFONDO.
2.Scegliamo l'immagine preferita e clicchiamo su INSERISCI.

Per eliminare lo sfondo.

Dal menu' FORMATO >>>> FOGLIO >>>>>ELIMINA SFONDO.

Torna su


 
Calcolo della distanza fra due date.
Inserire una data nella cella A1
Inserire una data diversa dalla prima nella cella A2
Inserite nella cella B2 la formula (=A2-A1) o viceversa. La cella B2 deve essere formattata per contenere numeri.
Il numero che viene dalla formula rappresenta la distanza in giorni tra le due date.
Torna su

 

 
 Numeri.
Per inserire numeri telefonici, numeri di partita IVA e tutti quei numeri che iniziano con la cifra zero, abbiamo due alternative: 

1.formattare la cella come testo; 

2. far precedere il numero dall'apostrofo ( ' ).

Torna su

 

 
Riempiamo le celle di numeri senza fatica.
Inserire il primo numero nella cella A1
Inserire il secondo numero nella cella A2
Ora evidenziate le due celle e portatevi con il mouse sul quadratino di riempimento che si trova a destra della cella A2. Trascinate il mouse nelle celle sottostanti e otterrete il riempimento automatico delle altre celle. Il criterio del riempimento che usa Excel Ŕ subordinato alla distanza dei due numeri rappresentati nelle celle A1-A2. 

Es. se nella cella A1 abbiamo inserito 2 e nella cella A2 abbiamo inserito 5, otterremo nelle celle successivi.... 8-11-14-17 ecc.

Torna su

 

 
Aprire un file di Excel.
Per effettuare una ricerca di un file in pi¨ cartelle contemporaneamente.
Dal menu File, cliccate su Apri e nella casella di testo "Nome file" digitate il percorso completo delle possibili cartelle, separando ogni indirizzo con punto e virgola ( ; ).
Es. C.\Elaborazioni\cartella1; C:\Elaborazioni\cartella2; C:\Documenti\MarioSpese;
Cliccare su Apri e verranno visualizzati tutti i files contenuti dalle cartelle citate.
Torna su

 

 
 I bordi delle celle in Excel 2000.
Se avete definito dei bordi in alcune celle e successivamente volete modificarne il contenuto incollando valori provenienti da altre celle senza modificare i bordi, procedete come segue:
Selezionate la cella che contiene le informazioni da trasferire; 
Premete CTRL+C e selezionate la cella di destinazione;
Dal menu Modifica selezionare Incolla speciale e poi selezionare Tutto eccetto bordi. 
Questa operazione permette di modificare il valore della cella ma non modifica l'aspetto.
Torna su

 

 
Opzione Trasponi.
Opzione Trasponi. Cos'Ŕ?
Stiamo parlando di Excel ed ovviamente di un foglio elettronico, dove abbiamo creato una tabella con righe e colonne. 
Completata la tabella ci rendiamo conto che sarebbe stato meglio se l'avessimo creata in verticale al posto di orizzontale o viceversa. Per poter cambiare il lavoro appena completato, occorrerebbe rifare tutto da capo. Niente paura Excel mette a disposizione, appunto, l'opzione TRASPONI. Questa opzione opera nell'ambito del menu Incolla speciale.
Ed ecco come operare: selezioniamo la tabella in questione, quella da trasformare e clicchiamo su copia, portiamo  il cursore su una qualsiasi cella e clicchiamo sul tasto destro del mouse, nel menu che compare clicchiamo su incolla speciale e nella maschera che compare spuntiamo la casella TRASPONI. Pigiamo ok e verifichiamo. 
Torna su

 

 
Operatore &
Concatenamento con l'operatore &.
Stiamo parlando di Excel.
Partiamo subito da un esempio.
Abbiamo inserito in un foglio un elenco di nomi, per farlo abbiamo usato
2 colonne; in quella di sinistra abbiamo inserito i Cognomi ed in quella
di destra i Nomi.
Dopo aver inserito un bel numero di nominativi decidiamo che sarebbe meglio inserire in un'unica colonna sia il Cognome che il Nome. Niente paura, abbiamo la possibilitÓ di fondere Cognome e Nome in un'unica cella.
Prendiamo in considerazione le celle a1(dove abbiamo inserito il Cognome MASI) e b1 (dove abbiamo inserito il Nome Pietro). Ora spostiamoci nella cella c1 e scriviamo la formula =a1&" "&b1. Otterremo MASI Pietro in un'unica cella. Se vogliamo cambiare l'ordine ed ottenere prima il Nome e poi il Cognome allora la formula Ŕ.. =b1&" "&a1. Provare e vedete cosa succede. 
Torna su

 

 
Troviamo la Media.

Se vogliamo trovare la MEDIA  tra i numeri inseriti in un gruppo di celle, inseriamo prima i numeri nelle celle, ovviamente!!
Poi portiamoci nella cella in cui vogliamo appaia la media e scriviamo:
=MEDIA(  e tenendo pigiato il tasto Ctrl, clicchiamo  su tutte le celle che  faranno parte della media. Man mano che clicchiamo sulle celle, vedremo inserirsi il riferimento di cella nella Barra della  Formula. Concludiamo chiudendo la formula con la parentesi ) e pigiando invio.

Esempio:

Se le celle coinvolte sono A2, A7, B8 e C10, la formula sarÓ................ =MEDIA(A2;A7;B8;C10)
Ora  proviamo a cambiare i valori delle celle coinvolte. Automaticamente vedremo cambiare il valore della MEDIA.
Per coinvolgere altre celle, basterÓ portarsi nella barra della formula ed aggiungere la nuove celle.

Torna su
 
Ordine in una formula.
L'ordine degli elementi di una formula determina il risultato finale del calcolo. Le formule seguono l' ordine specificato dopo il segno di uguale (=) seguito dagli elementi da calcolare.
I calcoli vengono eseguiti da sinistra a destra, in base all'ordine di precedenza degli operatori. ╚ possibile controllare l'ordine di calcolo utilizzando delle parentesi per raggruppare i calcoli che si desidera vengano eseguiti per primi. La formula seguente restituisce il risultato 12 perchÚ la moltiplicazione viene effettuata prima dell'addizione. La formula moltiplica 2 per 3, quindi addiziona 6 al risultato.

=6+2*3

╚ possibile utilizzare le parentesi per modificare la sintassi sommando ad esempio 6 e 2 e moltiplicando il risultato per 3, ottenendo come risultato finale 24.

=(6+2)*3
Torna su

Cliccando su questo pulsante accedi alla sezione avanzata di EXCEL

http://accessexcel.altervista.org

 

Home Excel Windows 98 Word Access Windows XP PC Facile Extra Home ] [ Excel ] [ Windows 98 ] [ Word ] [ Access ] [ Windows XP ] [ PC Facile Extra ] Home ] [ Excel ] [ Windows 98 ] [ Word ] [ Access ] [ Windows XP ] [ PC Facile Extra ]